Il progetto ONECOHOTEL di Onenergy offre un supporto completo alla struttura turistica: dalla compilazione della domanda alla progettazione esecutiva e realizzazione delle opere

Rendere l’Italia un Paese più equo, verde e inclusivo, con un’economia più competitiva, dinamica e innovativa. Un insieme di azioni che mobilitano più di 300 miliardi di euro.
Il Ministero dell’Economia e delle Finanze presenta così il PNRR nell’ottica del programma Next Generation EU.

Ma che cosa significa di preciso PNRR? E che cos’è il Next Generation EU?

Scopriamolo e vediamo insieme come questi progetti possano rappresentare un’opportunità imperdibile per alberghi, agriturismi, case vacanze, e decine di altre strutture ricettive.

Il PNRR e il fondo perduto BONUS HOTEL 80%

PNRR è l’acronimo di Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza promosso dal nostro Stato al fine di aiutare alcuni settori a ripartire dopo il biennio caratterizzato dalla pandemia da Covid-19.

Come il nome stesso può suggerire, Ripresa e Resilienza non possono che essere due parole chiave per tutti quegli imprenditori in procinto di rivitalizzare il proprio business. Il Piano è dedicato al settore che più di tutti è stato colpito dalle restrizioni del Covid-19: il settore turistico.

In questa maniera, lo Stato intende far ripartire la macchina che per decenni ha alimentato l’intera Italia; si prevedono, infatti, numeri incoraggianti riguardo il turismo e tutte le strutture dell’indotto.

Il PNRR distribuisce ben 222 miliardi di euro destinati all’Italia dal programma Next Generation EU; quest’ultimo, invece, è un fondo dal valore di 750 miliardi di euro approvato nel luglio del 2020 dal Consiglio europeo per sostenere le nazioni maggiormente colpite dal Covid-19.

Bene, per un operatore del turismo cosa significa?

Significa che come da articolo 3 del DL 152 del 6 novembre 2021, convertito nella Legge 233/2021, con risorse a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), puoi ottenere un contributo a fondo perduto denominato BONUS HOTEL 80%.

In parole povere, puoi ricevere un credito di imposta dell’80% delle spese sostenute per la realizzazione di interventi di riqualificazione delle opere come: efficientamento energetico, eliminazione delle barriere architettoniche, riqualificazione antisismica, realizzazione di piscine termali, ma anche digitalizzazione, restauro e progettazione.

L’occasione è veramente imperdibile.

(+39) 06-93470034

info@1energy.it

Ok, ma a chi è riservato il BONUS HOTEL 80%?

Questa una lista delle strutture che possono ottenerlo:

• Alberghi
• Strutture extralberghiere imprenditoriali (Bed & Breakfast, Affittacamere e Case Vacanze)
• Agriturismi
• Strutture ricettive all’aria aperta
• Imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale
• Stabilimenti balneari
• Complessi termali
• Porti turistici
• Parchi tematici, inclusi quelli acquatici e faunistici

Rientri in una di queste categorie? Bene, allora ti consigliamo anche di leggere i requisiti che dovresti avere per accedere al fondo perduto:

• essere iscritto al registro delle imprese
• gestire un’attività ricettiva o di servizio turistico in immobili o aree di proprietà di terzi o essere proprietari degli immobili presso cui è esercitata l’attività che è oggetto dell’intervento
• essere in regola con la verifica della regolarità contributiva, DURC
• essere in regola con la normativa antimafiaessere in regola sotto il profilo fiscale
• essere in regola con la normativa antimafia
• essere in regola sotto il profilo fiscale

Come leggi, accedere al BONUS HOTEL 80% è molto semplice e aperto veramente a tutti coloro che abbiano intenzione di ripartire dopo questo biennio e siano in regola con la burocrazia.

Ti stai chiedendo a quanto ammonta il bonus?

Se il bonus ti viene concesso riceverai l’agevolazione composta in questo modo:

1.        Credito d’imposta dell’80% delle spese per progetti di digitalizzazione della tua impresa.

2.        Un ulteriore contributo a fondo perduto fino al 50% sulle stesse spese per la digitalizzazione della tua impresa, con un importo massimo di 40mila euro, incrementabile fino a 100mila euro con:

•          Ulteriori 30mila euro, qualora l’intervento preveda una quota di spese per la digitalizzazione e l’innovazione delle strutture in chiave tecnologica ed energetica di almeno il 15% dell’importo totale dell’intervento;

•          Ulteriori 20mila euro anche per le imprese femminili e/o giovanili (titolari o amministratori tra i 18 e i 35 anni);

•          Ulteriori 10mila euro, per le imprese la cui sede operativa è ubicata nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Qual è il primo passo che devi fare?

Molto bene, se sei arrivato fin qui significa che hai tutte le carte in regola. Ora è giusto che tu conosca come e quando fare la domanda per ottenere le agevolazioni:

Sarà possibile presentare istanza per via telematica a partire dalle ore 12:00 del 28 Febbraio 2022 fino alle 17:00 del 30 marzo 2022 sul sito di Invitalia, dove sarà possibile accedere alla piattaforma (previo possesso di identità digitale SPID) per compilare il format online, caricare gli allegati ed effettuare l’invio della domanda. Ricordiamo che con il servizio di ONECOHOTEL della nostra azienda potrai ricevere ogni tipo di supporto nella compilazione della domanda.

Le imprese, una volta effettuata la registrazione, potranno inoltrare domanda di accesso alle agevolazioni entro i 30 giorni successivi all’apertura della piattaforma (come specificato dall’ART. 1 DL 152/2021 del Ministero del Turismo del 16/02/2022).

(+39) 06-93470034

info@1energy.it

Dunque: come puoi far partire i lavori alla tua struttura?

Anche questo è molto semplice. Onenergy ha dato via al progetto ONECOHOTEL, dedicato alle strutture ricettive e che rientra perfettamente nelle spese finanziabili dal BONUS HOTEL 80% e/o con il contributo a fondo perduto.

Ciò significa che appena avrai completato la procedura d’iscrizione al BONUS HOTEL 80% potrai usufruire di alcuni dei nostri servizi più importanti, come lo studio di massima e successiva progettazione esecutiva di tutti gli interventi mirati ad ottenere il bonus fiscale.

Siamo professionisti del settore con esperienza ultra trentennale e sposiamo ogni progetto di sostenibilità che si basi sulla riduzione dei costi energetici e sull’abbattimento dell’impatto ambientale.

Non perdere tempo! Il 30 marzo è il termine ultimo per presentare la tua domanda. Nel frattempo, prendi contatto con la nostra azienda e inizia a progettare il tuo futuro.

Contattaci per maggiori informazioni:

(+39) 06-93470034

info@1energy.it