Il Bando Energia della Regione Lazio 2024: Opportunità per le strutture ricettive

La Regione Lazio ha recentemente lanciato un’opportunità imperdibile per le imprese del territorio: il Bando Energia 2024. Con una dotazione finanziaria di 40 milioni di euro questo bando è pensato per sostenere gli investimenti che mirano a ridurre i consumi energetici e a incrementare la produzione di energia pulita.

Obiettivi del Bando

Il bando si inserisce nel più ampio contesto degli obiettivi strategici dell’Unione Europea, mirati a rendere l’economia più verde e sostenibile. Le perturbazioni del mercato energetico mondiale, causate dai conflitti internazionali, hanno reso ancora più urgente la necessità di risparmiare energia, produrre energia pulita e diversificare le fonti di approvvigionamento. Questo bando vuole dunque supportare le imprese del Lazio, inclusi gli alberghi, in questo percorso verso una maggiore efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

Beneficiari

Il bando è rivolto a tutte le imprese con sede operativa nel Lazio che abbiano registrato consumi energetici primari di almeno 60 MWh/anno nel 2023. È importante notare che ogni impresa può presentare un solo progetto, che deve essere realizzato in forma singola. Le imprese devono inoltre essere in contabilità ordinaria e rispettare i requisiti per contrarre con la Pubblica Amministrazione.

Progetti Finanziabili

I progetti ammissibili devono necessariamente includere investimenti volti a migliorare l’efficienza energetica dei processi produttivi o degli edifici, con la possibilità di aggiungere investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili come eolica, solare, idraulica, geotermica o marina. È richiesto che ogni progetto porti a una riduzione di almeno il 30% delle emissioni di gas a effetto serra rispetto alla situazione precedente.

Spese Ammissibili

Le spese ammissibili riguardano strettamente gli investimenti previsti dal progetto, come risultanti dalla diagnosi energetica ex ante. Non sono ammissibili apparecchiature alimentate a combustibili fossili o impianti di cogenerazione. Invece, gli investimenti in energie rinnovabili devono essere destinati all’autoconsumo e non superare il fabbisogno energetico annuale del vettore considerato.

Agevolazioni

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, con un massimo erogabile di 2 milioni di euro per progetto. Il contributo per gli investimenti in energie rinnovabili non può superare il 50% del totale. Gli investimenti devono essere conclusi e rendicontati entro 18 mesi dall’approvazione.

Criteri di Selezione

I progetti verranno valutati attraverso una procedura a sportello, basata sull’ordine cronologico di presentazione delle domande. I criteri di valutazione includono:

  1. Maggiore cofinanziamento sugli investimenti per le energie rinnovabili: punteggio maggiore per chi richiede una percentuale di aiuto inferiore.
  2. Impatto ambientale: riduzione delle emissioni di gas serra.
  3. Rapporto tra investimento e risparmio energetico.
  4. Fabbisogno energetico: premia le imprese con consumi energetici più elevati.
  5. Innovatività: utilizzo di sistemi di domotica e certificazioni energetiche.
  6. Certificazione di parità di genere.
  7. Accessibilità per soggetti diversamente abili.

Avvio della Domanda

Le domande possono essere presentate a partire dal 16 settembre 2024.

È consigliabile preparare con anticipo tutta la documentazione necessaria, inclusa una diagnosi energetica ex ante, e assicurarsi di rispettare tutti i requisiti formali per poter beneficiare del contributo.

Pertanto, affrettati a contattarci, CLICCA QUI , saremo lieti di valutare le tue esigenze e fornirti una consulenza gratuita per accedere al Bando Energia 2024-Regione Lazio.